Le schede di memoria sono, per le fotocamere digitali, fondamentali. L’incremento della risoluzione e anche della possibilità di fare un alto numero di scatti in sequenza obbliga i fotografi a dotarsi di schede sempre più capienti e sempre più veloci. E sempre più costose, ovviamente. Le schede di memoria, però, hanno uno svantaggio: non sono eterne e […]

Sorgente: Come allungare la vita e manutenere le schede di memoria – Fotografare in Digitale

 

un altro interessante articolo è :  https://www.recoveryitalia.it/blog/fotografia-digitale-cosa-succede-quando-formattiamo-sd-card/

 

Il mio consiglio personale è quello di numerare gli utilizzi delle schede e di sostituirle ogni 50 servizi fotografici, ad ogni modo se rallenta eliminala…

scaricate questo programmino freeware test che copia scrivendo sull’intera capacita dei file nella scheda di memoria e ne verifica la leggibilità, (non effettuate spesso il test , per evitare di effettuare scritture inutili sul supporto). sarebbe buona norma testare una nuova scheda e memorizzare la velocità di lettura e scrittura, appena dopo l’acquisto, ripetendo poi il test dopo 25 servizi fotografici,  poi dopo 50 (il mio consiglio è comunque quello di sostituirle a questo punto, si son guadagnate la loro vita!), se si notano rallentamenti , dovuti ad errori di lettura che influenzano il responso finale in prestazioni, rispetto alla prima verifica da nuove, eliminare il supporto o declassarlo…

ps. meglio due da 16 che una da 32 😉